mercoledì 9 gennaio 2019

Don Chisciotte: nuova sfida alla traduzione lanciata da Progetto @MarcoPolo con Adotta_il_Tradotto

Pablo Picasso, Don Quixote (1955)
Da Wikipedia

Don Chisciotte: nuova sfida alla traduzione 
lanciata da Progetto @MarcoPolo con Adotta_il_Tradotto

Don Chisciotte e Sancio Panza, coppia iconica della letteratura, sono i protagonisti della nuova sfida lanciata da
Progetto @MarcoPolo di Maristella Tagliaferro con
Adotta_il_tradotto di Clelia Francalanza: 
traduzione in lingue e dialetti di poche righe oppure di un brano più lungo dal capolavoro di Miguel de Cervantes Saavreda.

La scelta delle poche righe che tutti i partecipanti sono invitati a tradurre è caduta sull'incipit

Per il brano più lungo si è pensato allo scontro con i mulini a vento - diventato proverbiale - ma le due parti dell'opera contengono moltissimi episodi da cui si può scegliere liberamente: questo stimolerà la rilettura, e aiuterà a ricordare a tutti scene che magari abbiamo dimenticato.

Per accogliere la sfida basta comunque tradurre anche una sola frase a scelta, o tra quelle selezionate che ho elencato qui 
LINK

"Ho pensato a questi iconici personaggi perché mi sento sempre più come Don Chisciotte, o meglio come Miguel de Cervantes ha dipinto il suo hidalgo: incapace di adeguarsi alla realtà altrui, desideroso di combattere per cause apparentemente assurde ma in realtà, vien da pensare, un visionario - spiega Tagliaferro -. Queste sensazioni mi sembrano sempre più diffuse in un mondo che cambia con una rapidità fino a poco tempo fa sconosciuta, suscitando in molti un senso di inadeguatezza che non riesce a far tacere la volontà di lottare per ciò in cui si crede. Senza escludere una buona dose di sana ironia e il dubbio, sempre indispensabile alla crescita: cosa è vero e cosa è falso? Ha ragione don Chisciotte oppure il suo fido scudiero Sancio Panza?"

"Don Chisciotte è un pilastro senza tempo della letteratura - sottolinea Francalanza - ci ricorda l'importanza di mantenerci insieme visionari e vigili, qualunque sia la lingua che usiamo per esprimerci".

MODALITÀ
Le modalità sono sempre le stesse: inviare entro giovedì 28 febbraio la traduzione o le traduzioni - proprie o altrui, basta indicarne l'autore e possibilmente la data di pubblicazione - nella pagina evento Facebook link oppure via email agli indirizzi 
adotta.tradotto@gmail.com
Le traduzioni saranno pubblicate su questo blog e sul sito http://adottailtradotto.altervista.org/Chisciotte/index.html (pagina in costruzione)

BRANI

Ecco l'incipit, che invitiamo tutti a tradurre

INCIPIT

Testo originale:
En un lugar de la Mancha, de cuyo nombre no quiero acordarme, no ha mucho tiempo que vivía un hidalgo de los de lanza en astillero, adarga antigua, rocín flaco y galgo corredor. 

Miguel de Cervantes Saavreda, El Ingenioso Hidalgo Don Quijote de la Mancha


Traduzione in italiano:
In un borgo della Mancia, di cui non voglio ricordarmi il nome, non molto tempo fa viveva un gentiluomo di quelli con lancia nella rastrelliera, scudo antico, ronzino magro e can da séguito.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, traduzione di Ferdinando Carlesi, Arnoldo Mondadori Editore, 1933

DON CHISCIOTTE CONTRO I MULINI A VENTO

Testo originale:

CAPÌTULO VIII. Del buen suceso que el valeroso don Quijote tuvo en la espantable y jamás imaginada aventura de los molinos de viento, con otros sucesos dignos de felice recordación
En esto, descubrieron treinta o cuarenta molinos de viento que hay en aquel campo; y, así como don Quijote los vio, dijo a su escudero:
— La ventura va guiando nuestras cosas mejor de lo que acertáramos a desear, porque ves allí, amigo Sancho Panza, donde se descubren treinta, o pocos más, desaforados gigantes, con quien pienso hacer batalla y quitarles a todos las vidas, con cuyos despojos comenzaremos a enriquecer; que ésta es buena guerra, y es gran servicio de Dios quitar tan mala simiente de sobre la faz de la tierra.
— ¿Qué gigantes? —dijo Sancho Panza.
— Aquellos que allí ves —respondió su amo— de los brazos largos, que los suelen tener algunos de casi dos leguas.
— Mire vuestra merced —respondió Sancho— que aquellos que allí se parecen no son gigantes, sino molinos de viento, y lo que en ellos parecen brazos son las aspas, que, volteadas del viento, hacen andar la piedra del molino.
— Bien parece —respondió don Quijote— que no estás cursado en esto de las aventuras: ellos son gigantes; y si tienes miedo, quítate de ahí, y ponte en oración en el espacio que yo voy a entrar con ellos en fiera y desigual batalla.
Y, diciendo esto, dio de espuelas a su caballo Rocinante, sin atender a las voces que su escudero Sancho le daba, advirtiéndole que, sin duda alguna, eran molinos de viento, y no gigantes, aquellos que iba a acometer. Pero él iba tan puesto en que eran gigantes, que ni oía las voces de su escudero Sancho ni echaba de ver, aunque estaba ya bien cerca, lo que eran; antes, iba diciendo en voces altas:
— Non fuyades, cobardes y viles criaturas, que un solo caballero es el que os acomete.
Miguel de Cervantes Saavreda, El Ingenioso Hidalgo Don Quijote de la Mancha


Traduzione in italiano:
CAPITOLO VIII Brillante successo ottenuto dal valoroso Don Chisciotte nella spaventosa avventura dei mulini a vento, con altri avvenimenti degni di felice memoria.
In quel mentre scorsero trenta o quaranta mulini a vento che si trovavano in quella pianura, e appena Don Chisciotte li vide, disse al suo scudiero:
 - La fortuna guida i nostri affari meglio di quanto avremmo potuto desiderare. Guarda, amico Sancio, ecco là una trentina, o poco più, di giganti smisurati, con cui mi propongo di venire a battaglia e di ucciderli tutti. Con le loro spoglie cominceremo ad arricchirci, perché è buona guerra è perfetto servizio di Dio il levar dal mondo così cattiva semenza.
 - Che giganti? - domandò Sancho Panza.
- Quelli là - rispose Don Chisciotte - con le braccia lunghe. Alle volte alcuni le hanno di quasi due leghe.
 - Badi bene, sa - rispose Sancio - che quelli là non sono giganti, ma mulini a vento, e quelle che paion braccia, son le ali, che mosse dal vento fanno andare la macina.
 - Si vede bene - rispose don Chisciotte - che d'avventura non te ne intendi: quelli là son giganti, caro mio; e se hai paura, allontànati e mettiti a pregare, mentre io vo a ingaggiare con loro una fiera e inegual tenzone.
 Così dicendo spronò Ronzinante, senza badare a quel che gli urlava Sancio, il quale lo avvertiva che eran proprio mulini a vento e non giganti. Ma egli s'era tanto intestato che fossero giganti, che non udiva le grida del suo scudiero, e non riusciva a vedere, sebbene ormai fosse ben vicino, ciò che erano. Anzi andava gridando: 
 - Non fuggite, codarde e vili creature, è un cavaliere solo che vi assale.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, traduzione di Ferdinando Carlesi, Arnoldo Mondadori Editore, 1933 - 
Edizione Oscar Grandi Classici - Vol. 1, p. 69

PER LA SCELTA DI ALTRI BRANI:
Don Chisciotte è stato tradotto in moltissime lingue e più volte, in epoche diverse, nelle varie lingue, italiano compreso. Siamo in molti ad avere una copia del Don Chisciotte, a cui siamo affezionati. Perciò viene lasciata libera scelta del testo da cui partire: l'originale, una delle traduzioni pubblicate in italiano o in altre lingue. Chiediamo di indicare la traduzione da cui si parte.
Per chi non avesse una copia cartacea, forniamo qui solo indicazioni minime delle innumerevoli fonti digitali

Testo completo originale: 
Miguel de Cervantes Saavreda, El Ingenioso Hidalgo Don Quijote de la Mancha
Testo completo in italiano:
Miguel de Cervantes Saavreda, Don Chisciotte della Mancia, traduzione di Bartolomeo Gamba 1818


MULINI A VENTO 
traduzione di 
Ferdinando Carlesi
A. Mondadori Editore, 1974
Oscar Mondadori - Vol. 1, p. 69

Nessun commento:

Posta un commento